Seguimi

Pandoro Bimby

La ricetta semplificata per il bimby per preparare il pandoro.

Pandoro Bimby
Dolci
Questa ricetta Bimby è:

È venerdì e per il weekend vi lascio un compito: preparare il Pandoro Bimby!

Non lasciatevi spaventare dal procedimento lungo, si sa che per i lievitati ci vuole il giusto tempo, per il pandoro ci vuole ancora di più.
Contate che questa è una ricetta facilitata e in una giornata di lavoro avrete un buon pandoro, solitamente le ricette classiche richiedono più passaggi e più ore di lievitazione.

La ricetta mi è stata data da Lucia una mia follower di Instagram, ma in realtà è di Antonia L. che ringrazio moltissimo per aver realizzato e diffuso questa ricetta.

Io l’ho preparata un paio di volte, una volta facendo lievitare tutta la notte, la seconda volta invece cominciando l’impasto dal mattino presto.
Ecco il mio consiglio è: prendetevi una giornata di tempo!
Perché bisogna controllare che la lievitazione dell’impasto sia corretta e di notte (a meno che non dormiate), è possibile infatti che l’impasto raggiunga l’apice della lievitazione e non ve ne accorgiate, mentre di giorno è tutto più sotto controllo.

Vi auguro un buon weekend lasciandovi con la ricetta per preparare il pandoro bimby!

Alla prossima ricetta!

Nea!

Pandoro Bimby

Valida per: Bimby TM5 / TM31

60+ min Tempo
5 Porzioni
Costo
Difficoltà

Ingredienti

Per il pandoro:

  • 13 gr lievito di birra fresco
  • 400 gr farina manitoba (w400)
  • 200 gr zucchero
  • 3 uova (fredde da frigo)
  • 3 tuorli (freddi da frigo)
  • 200 gr burro freddo da frigo e tagliato a fettine
  • 80 gr acqua
  • 1 cucchiaino sale fino

Per l'aroma:

  • 70 gr arancia candita
  • 70 gr cedro candito
  • 100 gr miele d'acacia
  • 50 gr acqua
  • 60 gr zucchero
  • 1 limone (solo la scorza)
  • 1 cucchiaio estratto di vaniglia (o i semini di una bacca)
  • 1 cucchiaio marsala

Istruzioni

Per l'aroma:

  1. Mettere nel boccale la scorza del limone, l'arancia candita e il cedro candito, frullare: 15 sec. vel. 8 e mettere da parte.

  2. Senza lavare il boccale unire l'acqua, lo zucchero e la vaniglia, cuocere: 5 min. 100° vel. 2.

  3. Aggiungere il miele e il trito di frutta candita messo da parte e frullare: 30 sec. vel. 7.

  4. Riunire sul fondo con l'aiuto della spatola e aggiungere il marsala, frullare: 20 sec. vel. 6.

  5. L'aroma è pronto per essere utilizzato. Può essere conservato in frigorifero chiuso in un barattolino di vetro.

Lievitino:

  1. Mettere nel boccale pulito 10 gr di lievito di birra, 60 gr di acqua e 10 gr di zucchero, mescolare: 1 min. 37° vel. 2.

  2. Unire 1 tuorlo e 50 gr di farina, amalgamare: 30 sec. vel. 4.

  3. Lasciare lievitare nel boccale chiuso fino al raddoppio (ci vorranno circa 30 minuti).

Primo impasto:

  1. Sciogliere in una tazzina il lievito di birra restante (3 gr) con l'acqua avanzata (20 gr) e metterlo nel boccale.

  2. Unire 1 uovo, 1 tuorlo, 30 gr di burro, 60 gr di zucchero e 200 gr di farina, amalgamare: 30 sec. vel. 4.

  3. Successivamente impastare: 2 min. vel. Spiga.

  4. Lasciar lievitare nel boccale chiuso fino al raddoppio (ci vorrà circa 1 ora).

Secondo impasto:

  1. Prima di inserire gli altri ingredienti, bisogna sgonfiare l'impasto: 2 sec. vel. Spiga.

  2. Unire 1 uovo , 1 tuorlo, 130 gr di zucchero, 10 gr di aroma (preparato in precedenza), la restante farina (200 gr) e il sale, impastare: 2 min. vel. Spiga.

  3. Ora impostare 2 min. 30 sec. a vel. Spiga e inserire dal foro del coperchio 170 gr di burro freddo e tagliato a fettine, poco per volta. (È un passaggio delicato e bisogna fare attenzione a non aggiungere il burro troppo in fretta).

  4. Terminato il burro, staccare con l'aiuto della spatola, l'impasto dal boccale e impastare nuovamente: 2 min. 30 sec. vel. Spiga. (l'impasto dovrà risultare liscio e omogeneo).

  5. Prendere l'impasto e su un ripiano da lavoro leggermente imburrato stenderle leggermente con le mani imburrate, formando un rettangolo che abbia il lato corso davanti a voi.

  6. Piegare verso il centro prima il lembo inferiore dell'impasto.

  7. Piegare la parte libera su quella già piegata (questa si chiama piega a libro).

  8. Ruotare il panetto di 90° e ripetere l'operazione della piegatura a libro un'altra volta.

  9. Lasciar lievitare l'impasto per 30 minuti circa coperto con una ciotola o della pellicola trasparente.

  10. Ripetere una volta l'operazione della piegatura a libro.

  11. Successivamente capovolgere l'impasto cercando di dargli una forma tonda e spingendo sotto le estremità.

  12. A questo punto imburrare uno stampo da pandoro (da 1 kg) e mettere all'interno l'impasto, la parte liscia dovrà rimanere sopra. 

  13. Lasciare lievitare l'impasto fino al bordo dello stampo nel forno spento (ci vorranno circa 9/12 ore, dipende dalla temperatura della casa). 

  14. Quando il pandoro è lievitato completamente cuocere in forno preriscaldato nella parte più bassa a 180° per 10 minuti e successivamente 170° per 30 minuti (per tutta la cottura coprire la superficie con della carta da forno).

  15. Lasciar intiepidire per 10 minuti nel forno spento e sfornare.

  16. Capovolgere e rimuovere dallo stampo soltanto una volta raffreddato completamente.

  17. Servire spolverizzato di zucchero a velo... Buon appetito!

Il mio consiglio

Io come farina ho utilizzato la W400 di Molino Rossetto e l'ho trovata al supermercato Pam Panorama.

Come burro ho utilizzato quello tedesco della Lidl oppure Lurpark (non salato) che si trova in tutti i supermercati.

Se invece non volete preparare l'aroma, potete utilizzare solamente la vaniglia da aggiungere all'impasto.

Per conservare la sua morbidezza è ideale tenerlo chiuso in un sacchetto per alimenti o contenitore.

Ti è piaciuta questa ricetta?

Rating: 2.8/5. From 12 votes.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Effettua l'accesso

Non hai un’account? Registrati qui