Seguimi

Graffe napoletane senza patate Bimby

La ricetta bimby per preparare le zeppole napoletane senza patate.

Graffe napoletane senza patate Bimby
Dolci
Questa ricetta Bimby è:

La ricetta di queste buonissime graffe napoletane senza patate me l’ha mandata Rosa, direttamente su Facebook.

Dicendomi: “prova queste ciambelle e poi dimmi!”. Le ho preparate, assaggiate e fotografate e mamma mia che buone.
Per una versione più leggera è possibile cuocerle al forno e poi passarle nello zucchero, io mi sono “sacrificata” e le ho fritte.
Le hanno assaggiate anche i miei, non sparite tutte. Per dare la giusta forma alle ciambelle ho usato l’aggeggio di Tescoma (lo trovate su Amazon).

La ricetta delle graffe con le patate c’è già sul blog e mi mancava giusto quella senza, che poi io le trovo adatte tutto l’anno e non sono per Carnevale.
Infatti sono proprio come quelle del bar, se non più buone e come ogni fritto che si rispetti, il massimo è gustarle subito in giornata per non perdere la giusta fragranza.

Ieri mattina uscendo con il cane, ho preso un colpo di freddo e ora sono bloccata con un torcicollo incredibile.
Fatemi un applauso perché non mi faccio mancare mai nulla. 😀

Alla prossima ricetta!

Nea!

P.s.: Avete approfittato dello codice sconto che vi ho dato per toucanBox? Lo trovate qui.

Graffe napoletane senza patate Bimby

Valida per: Bimby TM5 / TM31

60+ min Tempo
5 Porzioni
Costo
Difficoltà

Ingredienti

  • 250 ml latte tipiedo
  • 10 gr lievito di birra fresco
  • 30 gr zucchero + quello per decorare
  • 1 uovo
  • 1 limone (solo la scorza grattugiata)
  • 500 gr farina 00
  • 50 gr burro morbido
  • 1 cucchiaino sale fino
  • olio di semi di arachidi q. b. (per friggere)

Istruzioni

  1. Mettere nel boccale il latte, il lievito e lo zucchero, mescolare: 10 sec. vel. 5 e lasciar riposare per 10 minuti. 

  2. Aggiungere l'uovo, la scorza del limone e la farina, impastare: 2 min. vel. Spiga.

  3. Unire il burro e il sale, impastare nuovamente: 1 min. vel. Spiga.

  4. Prendere l’impasto e impastarlo brevemente con le mani su un piano di lavoro leggermente infarinato.

  5. Riporre l’impasto in un contenitore e lasciar lievitare coperto da un canovaccio per almeno 2 ore circa (io nel forno spento con la luce accesa).

  6. Riprendere l'impasto e lavorarlo brevemente con le mani, se necessario spolverizzare il piano di lavoro con della farina.

  7. Stendere l'impasto con il mattarello in una sfoglia spessa circa 1 centimetro, formare con l'apposito attrezzo le ciambelle, in alternativa potete usare dei coppa pasta, uno più grande e l'altro più piccolo per formare il buco della ciambella.

  8. Man mano posizionarle su una teglia rivestita di carta forno.

  9. Lasciarle lievitare coperte in un luogo privo di correnti d'aria, io sempre nel forno spento con la luce accesa per 30 minuti circa.

  10. Una volta ultimata la lievitazione, cuocere le ciambelle friggendole in abbondante olio caldo, girandole non appena diventano dorate, si cuociono in pochi secondi.

  11. Una volta fritte, passarle nello zucchero semolato e servire. Sono ottime anche fredde... Buon appetito!

Il mio consiglio

È possibile sostituire metà dose di latte con dell'acqua o utilizzare solo l'acqua.
Inoltre puoi sostituire metà della farina 00 con quella manitoba.

Se preferisci puoi formare dei lunghi rotolini e chiuderne le estremità per formare le ciambelle.

Se invece volete optare per la versione al forno, vi basterà cuocerle in forno preriscaldato 180° per 10 minuti circa, si devono dorare leggermente.

Ti è piaciuta questa ricetta?

Rating: 3.9/5. From 9 votes.
Please wait...

Ricette Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Effettua l'accesso

Non hai un’account? Registrati qui
0