Seguimi

Agnolotti con pesto di nocciole Bimby

La ricetta bimby degli agnolotti vegani con il pesto di nocciole.

Agnolotti con pesto di nocciole Bimby
Pasta
Questa ricetta Bimby è:

Oggi iniziamo la settimana con una ricetta perfetta per queste feste natalizia.

Anche questa volta é una ricetta in collaborazione con Verys e dopo aver testato i loro prodotti e preparato delle lasagne vegane e poi una torta salata, ora é stata la volta degli agnolotti vegani.

Hanno una vasta scelta di ravioli vegan tra cui quelli che ho scelto per la ricetta di oggi, gli agnolotti con tofu e ortaggi che li ho trovati buonissimi.

Trovare i prodotti Verys, non é poi cosi difficile, potete contattarli direttamente sul loro sito o sulla loro pagina Facebook!

É il mio penultimo giorno a New York e nonostante sia venuta qui già un po’ di volte, ogni volta c’è qualcosa di nuovo e di diverso da vedere. Quindi non mi resta che augurarvi un piacevole pomeriggio.

Ci rileggiamo prossimamente in terra italiana. 🙂

Alla prossima ricetta!

Nea!

Agnolotti con pesto di nocciole Bimby

Valida per: BIMBY TM5 / TM31

10 minuti Tempo
2 persone Porzioni
Costo
Difficoltà

Ingredienti

  • 1 confezione Agnolotti con tofu e ortaggi Verys
  • 120 gr nocciole
  • 60 gr parmigiano grattugiato (o lievito alimentare)
  • 70 gr olio EVO delicato
  • 60 gr latte vegetale
  • sale q. b.

Istruzioni

  1. Mettere nel boccale le nocciole e il parmigiano, frullare: 10 sec. vel. 7 e riunire sul fondo con l'aiuto della spatola.   

  2. Aggiungere l'olio, il latte e il sale, emulsionare: 20 sec. vel. 7.

  3. Nel frattempo cuocere gli agnolotti in abbondante acqua bollente.

  4. Una volta cotti e scolati gli agnolotti condirli con il pesto di nocciole... Buon appetito!

Ti è piaciuta questa ricetta?

Rating: 3.8. From 4 votes.
Please wait...

Ricette Simili

Un commento su “Agnolotti con pesto di nocciole Bimby

  1. ciao stasera provo questa ricetta ma devo preparare x 4 persone raddoppio le dosi?
    secondo te con i tirtelli di zucca puo venire altrettanto bene?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Effettua l'accesso

Non hai un’account? Registrati qui
0