Pesto alla genovese Bimby

Pesto alla genovese Bimby

LA RICETTA BIMBY PER PREPARARE UN BUONISSIMO PESTO DI BASILICO.

È tempo di raccogliere il basilico sui nostri balconi e farne un buonissimo pesto, cosa ne dite?

Io solitamente preparo il pesto prima di partire per le vacanze, così da non trovare brutte sorprese al mio rientro.

Per comodità lo porzioni in piccoli vasetti di vetro, come quelli degli omogeneizzati e lo surgelo, in modo da averne sempre una scorta pronta.

La ricetta è stata presa dal libro base, con alcune modifiche di esecuzione, è però possibile fare qualche sostituzione per adattarla ai nostri palati.

Io ad esempio non metto l’aglio perché mio marito non lo digerisce, per chi è vegano è possibile sostituire i formaggi con del lievito alimentare disidratato.
Invece per chi cerca un sapore più delicato potete sostituire i pinoli con delle mandorle, provare per credere.

Negli anni ho pubblicato varie ricette di pesto, ma quello alla genovese rimane sempre il mio preferito, con il suo inconfondibile profumo che invade la cucina.

Vi auguro una piacevole giornata e vi lascio alla ricetta del pesto alla genovese bimby.

Alla prossima ricetta!

Nea!

Aggiornata il: 8 Settembre 2021

Pesto alla genovese Bimby

Pesto alla genovese Bimby

Valida per: Bimby TM6 / TM5 / TM31
4.67 da 3 voti
Tempo totale 30 min
Cucina Italiana
Porzioni 4

Ingredienti
 

  • 80 gr basilico fresco (solo le foglie)
  • 50 gr parmigiano *
  • 30 gr pecorino *
  • 30 gr pinoli
  • 150 gr olio EVO
  • 1 spicchio aglio (facoltativo)
  • sale q. b.

Istruzioni
 

  • Lavare delicatamente le foglie di basilico, asciugarle tamponandole e metterle nel boccale.
  • Aggiungere anche il parmigiano, il pecorino, i pinoli, l'aglio e l'olio, frullare: 10 sec. vel. 7.
  • Riunire sul fondo con l'aiuto della spatola, salare ed emulsionare: 5 sec. vel. 6.
  • Il pesto alla genovese è pronto per essere servito, perfetto per condire la pasta o delle bruschette… Buon appetito!

Il mio consiglio

*per i vegani è necessario sostituire il parmigiano e il pecorino con del lievito alimentare disisdratato.
Mente per gli intolleranti ai latticini è necessario utilizzare il parmigiano stagionato almeno 22 mesi, perché è naturalmente privo di lattosio.
Si conserva per qualche giorno in un vasetto di vetro e riposto in frigorifero. È possibile surgelare il pesto in piccoli vasetti di vetro, per mantenerlo più a lungo.
In alternativa ai pinoli è possibile utilizzare delle mandorle o anacardi.
14 commenti
  1. si ..ma con 80 grammi di basilico ,ce ne fai poo,e lo vuoi anche congelare…aumenta le dosi,vai e mettici anche un po di gherigli di noci ..e sentirai come è più buonooooooo

  2. io ho semplicemente comparato a livello di dosi parmigiano e pecorino, triplicato le dosi di tutto tranne dell’olio che. ho solo raddoppiato e il risultato è stato ottimo!

  3. Ciao Nea… Io ho raddoppiato le dosi mettendo solo meno olio. Comunque è molto buono… Complimenti per la ricetta e per il blog in generale 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta questa ricetta




Ricetta Precedente
Riso alla cantonese Bimby

Riso alla cantonese Bimby

Ricetta Successiva
Seppie e piselli Bimby

Seppie e piselli Bimby

Ricette correlate