Marmellata di cachi Bimby

Marmellata di Cachi Bimby

Finalmente è venerdì. Siamo contenti? Io si ma soprattutto perchè, è tornato il mio compagno. Ieri sera infatti sono andata a prenderlo all’aeroporto. 🙂

E’ tempo di cachi e perché non prepararci una buona marmellata? Sia mia madre che la madre del mio compagno sono golose di cachi e per questa marmellata ho pensato giusto a loro.

E poi potrebbe essere un regalo goloso per Natale, no? So che vi sembrerà presto parlarne, ma tra una cosa e l’altra il tempo passa così in fretta e non voglio certo farmi trovare impreparata.
Quindi anche quest’anno i miei regali saranno tutti culinari, alla fine vengono sempre tanto apprezzati.

Alla prossima ricetta!

Nea!

Marmellata di cachi Bimby

Marmellata di Cachi Bimby

Valida per: Bimby TM6 / TM5 / TM31
No ratings yet
Tempo totale 1 h
Cucina Italiana
Porzioni 5

Ingredienti
 

  • 1 kg cachi maturi
  • 1 limone
  • 350 gr zucchero di canna
  • 1 bicchierino rum chiaro (facoltativo)

Istruzioni
 

  • Pelare i cachi (di solito uso anche la buccia ma se non sono privi di pesticidi li pelo), privarli del picciolo, tagliarli la polpa a pezzi e metterli nel boccale.
  • Unire lo zucchero e il limone pelato a vivo, frullare: 10 sec vel 5.
  • Successivamente cuocere con il cestello appoggiato sul coperchio al posto del misurino: 40 min 100° vel 1.
  • Aggiungere il rum e proseguire la cottura a temp. Varoma per altri 5 minuti. 
  • Controllare la cottura facendo la prova piattino e al bisogno proseguire per qualche minuto a temperatura Varoma.
  • Invasare in barattoli sterilizzati e pastorizzare (come fare, leggi qui) per 30 minuti.
  • Riporli al riparo della luce e dell’umidità.
  • Una volta aperti i vasetti, vanno conservati in frigo… Buon appetito!
15 commenti
  1. Ciao posso aggiungere una mela !?? Ho letto in molte ricette che una mela compresa di buccia la rende un po più consistente…è in altra curiosità non rimane troppo filamentosa ??:) essendo un frutto
    Con una pasta tipo pesca? Grazie mille

  2. Ottima ricetta, soprattutto per il giusto rapporto zucchero/cachi. Fondamentale è però pelare bene i cachi, almeno quelli siciliani, perchè altrimenti la lingua “allappa”!

  3. Ciao Nea, è già due volte che provo questa marmellata: semplicemente fantastica. È talmente buona che in entrambi i casi ho aumentato le dosi. Domani voglio provare a fare quella di strudel, mi ispira molto. Mi raccomando continua a scrivere nel tuo blog. A presto

  4. Ciao Nea posso kiederti qual’è la prova piattino? E nel caso dimezzo le dosi devo dimezzare anke il tempo di cottura?

    1. Ciao Morena, la prova piattino serve per controllare la densità, metti un cucchiaino di marmellata su un piattono inclinato, inclinato e seconda della densità raggiunta, la marmellata scivolerà più o meno velocemente verso il basso. La marmellata è pronta quando scivola lentamente. Ad ogni modo i tempi di cottura diminuiscono, magari inizia con 20 minuti e poi nel caso aumenti. 🙂

  5. Ciao! Vorrei provare questa ricettina… però una domanda… i cachi si usano quelli molli vero? Oppure il caco duro tipo mela?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta questa ricetta




Ricetta Precedente
Vellutata di cavolo cappuccio viola Bimby

Vellutata di cavolo cappuccio viola Bimby

Ricetta Successiva
Torta di noci e carote Bimby

Torta di noci e carote Bimby

Ricette correlate